giovedì 25 novembre 2010

Ma allora ditelo!!

Circa quindici giorni fa un bellissimo horror di Valeria Nitto, scrittrice emergente,ma ormai quasi una sicurezza, ambientò un suo racconto nella NOSTRA(MIA) Sicilia.Le fu notificato che forse l'ambientazione(la location, come pomposamente la chiamano loro), non andava bene. A MALINCUORE, suo e mio, amanti entrambi della nostra Sicilia, Valeria ambientò la storia nella "magica " Torino. Il racconto fu accolto e selezionato. Se ricordate bene, postai due righe in merito con una foto esplicativa del dito medio di Bossi.Il comitato di lettura(non me ne vogliano) è composto di POLENTONI. E' successo un'altra volta. Due nostri amici hanno postato un bellissimo(l'ho letto tutto) racconto horror con un titolo intrigante:"La masseria dei tre tocchi". E' stato bocciato ancora.
Che sia colpa di nuovo della location? Stavolta non hanno comunicato nulla, ma "a pensar male ci si azzecca, pur se si pecca".
Vedremo. intanto vedaimo altri "medi". Se così fosse, PERDONATE, ma in Sicilia il DITO MEDIO è più GROSSO.
Salvo

3 commenti:

Valeria Nitto ha detto...

mai immagine più azzeccata...

salvo ha detto...

Meno male che esisti Vale, bisognerebbe inventarti.

gina ha detto...

Luigi Pirandello, Giovanni Verga, Leonardo Sciascia, Elio Vittorini, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Luigi Capuana, Giacomo da Lentini,Tommaso Cannizzaro, Salvatore Quasimodo, Andrea Camilleri......mi fermo qui, ma potrei continuare.
Caro Salvo, mi piace pensare che la motivazione di quanto sta accadendo sia la paura. Fa paura ciò che non si conosce o ciò che è superiore alle nostre capacità e quindi mette a nudo i nostri limiti. Se così fosse, ci vedrei bene l'immagine del pollice verso! Voi, intanto,continuate a scrivere racconti nella straordinaria Sicilia...
Bacio.

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.