sabato 22 gennaio 2011

Cantilena per tutte le sere

Le nostre sere finiscono

dentro un silenzio di secoli

perché noi non ci amiamo

È questo il semplicissimo segreto

dei nostri più strani dolori

che non ci spieghiamo

pur sapendo benissimo

Le nostre vite finiscono

in un greve sonno

in un tacer complice

mentre noi invece

vorremmo parlare

ma parlare vuol dire

dover non mentire

e allora la pioggia cade

e muoiono i cani per strada

e calano i lampi

della bufera

Invecchiano i vecchi

e siedono i matti

davanti al tramonto

e cola la fonte

l’acqua sua fresca

e scende dagli olmi

la forfora gialla

e il tuono

ed il suono

mai udito

del gallo che canta

e passa la vita in sostanza

senza che passi il dolore

che non ci spieghiamo

pur sapendo benissimo…

Nessun commento:

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.