lunedì 7 febbraio 2011

Eh signori! Così si racconta la passione!


Guardo sempre con piacere ed emozione l'enorme capolavoro cinematografico di Truffaut, la femme d'à coté, perché è un film maledettamente vicino al mio modo di intendere la passione e che è credo, la sola maniera di intenderla: totale e sconvolgente. Tutto il film è bello come solo un classico può essere: bello come un'opera del rinascimento. Non c'è un fronzolo che impicci, non una manchevolezza; Depardieu e la Ardant (lui che comincia a prendere peso ma conserva i tratti tipici dell'amante perfetto, lei divina e distaccata dalle cose, una sorta di Musa, una ispiratrice e regista delle azioni dell'altro anche quando l'altro è convinto di agire per suo conto.) sono così perfetti nel loro ruolo che qualsiasi altro attore non avrebbe potuto fare al caso di questo film.
Ma c'è una sequenza più di tutte che mi ha colpito e commosso fino alle lacrime e che descrive come solo un genio può fare, l'essenza della passione.
I due sono in macchina, lei piange e chiede a lui un fazzoletto.
"E' sporco" risponde lui
"Non fa nulla... dammelo lo stesso"
lei con il fazzoletto usato e sgualcito asciuga le lacrime e soffia il naso. Poi lo porge a lui. E li, avviene il colpo di genio che dice tutto in una piccola frazione di pellicola.
Lui, prima di rimetterlo in tasca, lo bacia.
E se questo non è genio, se non è questo che fa compiere ad un essere umano il salto dalla mediocritas alla grandezza, allora ditemi quale può essere.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho visto questo film... molto struggente,sensuale,fa vivere una storia intensa come la sanno vivere due amanti,ci credo al suicidio..è l'unica soluzione!!!

Sandro Amici ha detto...

Non credo che il suicidio in quel caso sia stata una soluzione. Pure ammettendo che alla loro passione non ci fosse stata soluzione, personalmente preferirei avere un dolce e doloroso ricordo piuttosto che il nulla! Certo, ai fini narrativi il gesto plateale del suicidio ha tutto un altro spessore, ma nella realtà è soltanto una scelta assolutamente poco vincente!

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.