domenica 17 aprile 2011

ALCMANE da SPARTA per Salvo Figura

 
O Fanciulle che il dolce suono seguite con soave voce,
non più le membra ho docili.
Fossi il cerlo che con le alcioni
passa sereno sul fiore dell'onda,
uccello di primavera,
colore sulle conchiglie.
                         Alcmane da Sparta VII sec. a.C.
                          

Nessun commento:

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.