domenica 19 giugno 2011

Per tutti un Dio


Dio e la giustizia son creature umane
e non è vero che ce n’è per tutti
Dio aleggia sui ricchi e i commercianti
che si lamentano con lui guardando il cielo
e la giustizia ce l’ha certo il banchiere
e non chi fa la fila al suo bancone.
Ha un Dio la signorina schizzinosa
e ce l’ha certo il grasso macellaio
non mi risulta che tenesse un Dio
riposto nel cassetto
il mio collega vedovo e i suoi figli.
Non hanno nulla e certo neanche un Dio
i minatori figli della Terra
troppo vicini al Diavolo
e perciò
certo malvisti da chi guarda al cielo.
Sembra che sia un vendita al mercato
un Dio che vada bene un po’ a ciascuno:
buono e cortese quando faccia al caso
torvo e vendicativo coi cattivi.
Certo dev’esser biondo, uno e ottanta
e deve avere gli occhi d’un celeste…
peccato che sia nato in Palestina…

Nessun commento:

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.