sabato 6 agosto 2011

Sei così bella amore

Ti ho amato mille voltepure irraggiungibile
come un sognato viaggio
come un’aspirazione
come una mèta ultima
senza rassegnazione
Umbratile donandoti
sotto la luce in tralice
vivemmo scorci d’essere
luminosi e tragici
e ne vivremo ancora
quando si ferma il tempo
e siamo solo nostri
fatti di miele e d’anice

Sei così bella amore
tanto che mi stordisci
foglia d’acanto e stimma
e dura come i Nebrodi
tersa come il lor cielo
Sei tanto bella amore
quanto più non lo sai
e ti si piega il labbro
in un sorriso complice
come la costa vindice

Nessun commento:

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.