mercoledì 23 marzo 2016

Francia terrorista?

Nuova provocazione, ma mica... tanto.
Chi non ha la memoria corta pro domo sua, ricorderà che un ventennio fa la Francia diede asilo politico ai nostri brigatisti! Nessuno ne ha parlato in NESSUNA emittente in queste sere di notizie sul terrorismo.
Eppure furono decine i brigatisti che scapparono oltralpe e ricevettero "onori" e protezione, come fece il SudAmerica coi nazisti.
Adesso tutto sembra ritorcersi contro la Francia. Ma com'è beffardo il destino!
Verrebbe da dire ai cugini, che se la sono cercata. Be' non sono così qualunquista da dirlo, ma se ieri "inneggiai" a Totò Riina per salvarci dai terroristi( chi meglio dei mafiosi conosce le oscure vie del male e sa infiltrarsi nel tessuto dello stato?), oggi mi scaglio contro i francesi che da secoli non fanno altro che destabilizzare il mondo, vuoi per la loro "grandeur" vuoi per gli interessi sul petrolio(vedi l'assassinio di Gheddafi voluto e pianificato da Sharkosy).
E allora di che si lamentano i francesi? Il TERRORE lo inventarono loro nel 1779 e lo esportarono insieme a M.sieur Guillote, adesso imparino a combatterlo, come noi abbiamo combattuto le BR e cerchiamo di combattere la mafia.
SECONDA CONSIDERAZIONE: 
Che senso e motivazioni, ha il terrorismo? Capisco, e non giustifico, la guerra; qui c'è un interesse di conquista e sfruttamento di un paese su un altro, ma  IL TERRORISMO? QUESTO terrorismo?
Mette bombe in luoghi simbolo, fa strage di appartenenti al loro stesso sangue, dicono in nome di Allah. Ma Allah ha ben altro di cui occuparsi che delle vignette di quattro giornalisti o dei nostri CROCEFISSI. E allora qual è lo scopo? Mi sfugge. Non possono sperare ventimila o centomila bombaroli di conquistare l'Europa. Voglionio farci andar via dai loro paesi? Bene e come camperanno? Faranno gargarismi dipetrolio?
Se qualcuno ha un'idea me la esponga per favore. Io sono troppo idiota e non ci arrivo.

Nessun commento:

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.