giovedì 31 marzo 2016

MEGLIO UN BLOG O UNA... PORCILAIA?

https://rinabrundu.com/2016/03/30/di-gabelle-opinabili-e-altri-dazi-o-dellestorsione-annuale-della-chiesa-nei-giorni-di-pasqua-una-pillola-e-qualche-rapido-conto-in-tasca/


E' proprio quando leggo articoli così cattivi, volgari e tendenziosi che mi va il sangue alla testa e dico che la signora titolare del sito, farebbe meglio a dar da mangiare ai porci che scrivere online per pochi fessacchiotti che rispondono entusiasti delle contumelie che la signora Rottenmeier dispensa a piene mani contro la Chiesa cattolica e noi credenti.
Come si può inveire contro la fede genuina di tanti, molti, pochi credenti? Come si può lucrare sulla fede della gente come fa la signora titolare del sito?
Perché tanta acrimonia e villanìa nei confronti ANCHE di Gesù risorto?
Ho colorato di proposito i passaggi più volgari e mi sono imbattuto nella "improbabile Resurrezione".
Che strano, la porcaia... pardon ,la signora si dichiara AntiCristo e scrive Resurrezione in maiuscolo? E' proprio ignorante, la signora Rottenmeier o è matta e allora andrebbe rinchiusa. O è in malafede e andrebbe lapidata a ... palle di carta, riducendo il suo villanissimo BLOG in carta cellulosa, appollottolarlo e tirarglielo in testa.
Si tratta di rubare caramelle ai bambini o raggirare poveri vecchietti che raccomandano l'anima a Dio per i giorni che restano loro da vivere sulla Terra. E la signora, si permette il lusso sfrenato di avvilirli coi suoi sermoni da demente o indemoniata?
 Perché non pensa ai vecchietti derubati all'uscita degli uffici postali o dai gratta e vinci o dal lotto e 10, anziché dare del ladro a un prete si vergogni, chieda perdono e se ne troni dall'Irlanda donde è venuta e c'è pasciuta... chissà con quali soldi! Altro che Jobs act


Di gabelle opinabili e altri dazi, o “dell’estorsione” annuale della Chiesa nei giorni di Pasqua. Una pillola e qualche rapido conto in tasca.






https://rinabrundu.com/2016/03/30/di-gabelle-opinabili-e-altri-dazi-o-dellestorsione-annuale-della-chiesa-nei-giorni-di-pasqua-una-pillola-e-qualche-rapido-conto-in-tasca/


 



di Rina Brundu. Non so da altre parti ma in queste zone interne della Sardegna esiste una datata malapratica messa in essere dalle tribù ecclesiastiche nel periodo pasquale: due o tre giorni dopo l’improbabile Resurrezione un prete accompagnato da qualche chierichetto si presenta nelle case dei paesani a benedire “i luoghi” e così procedendo, facendo leva sul buon cuore e sull’ignoranza se ne torna a casa con un borsellino ricco di offerte che non si sa mai che fine facciano.
Non abito qui e quindi non posso dirimere, non posso impedire queste “visite” cosa che farei senza pensarci un solo secondo a casa mia, e tuttavia resto perplessa. Penso, per esempio, che essendo questo un servizio dovrebbe essere richiesto e non si dovrebbe subire questa sorta di visitazione improvvisa volenti o nolenti. Non c’é peggior estorsione di quelle fatte predando sulla credulità popolare e sull’indole ospitale.
Detto questo temo che quella di quest’anno non sarà l’ultima: a occhio e croce e facendo un rapido conto in tasca, una visitazione pianificata in un paesino di 800 anime devote dovrebbe portare in tasca circa 6-7000 Euro. Vuoi mettere? Altro che Jobs Act!!

4 commenti:

Anonimo ha detto...


A prescindere dalla civiltà di ognuno di noi, compresa quella comunicativa, ma come si fa, mi chiedo, a dire cotanti cose, eufemisticamente stravaganti, rivolte ad una comunità dalla quale lei stessa ha preso radici.
...aahh! dimenticavo!..che abbia sradicato quell'albero?
Credo che ai posteri interessi molto ma molto poco, che ne dici?
Gavino

salvo figura ha detto...

Le radici, caro Gavino purtroppo sono sottoterra e se non sono annaffiate dall'amore verso il prossimo(non parlo di quello cristiano, parlo di quello dell'homo versus homo)quelle radici inaridiscono e con esse l'albero intero.
C'è da sperare che un "punteruolo rosso" la punga. Non per farla seccare perché nonostante tutto le sono affezionato, ma per farla rinsavire dalla sbornia anticlericale stupida e dalle manie di grandezza come va vantando, sol perchè qualche scienziatuncolo scrive , anzi scarabocchia sulle sue pagine.

salvo figura ha detto...

Insomma secondo questa signora "calcolatrice"8in ogni senso,) ogni anima di quel paese scucirebbe alle sue grazie quasi cento euro, neonati compresi? Ma dove campa?

Anonimo ha detto...


Anche io ho profondo rispetto nei suoi confronti e vorrei davvero che lei ne avesse verso gli altri, a prescindere.
Gavino

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.