venerdì 25 marzo 2016

SOLO PER I CREDENTI

"Ave Maria... Padre nelle tue mani rimetto..."

Così, per un matematico gioco del destino, oggi si celebrano insieme l'ANNUNCIAZIONE e la CROCEFISSIONE E MORTE del venerdì Santo.
 Sono due eventi che si verificano insieme solo ogni 141 anni e siamo fortunati a viverlo proprio noi, come lo vissero anche i nostri bisnonni, magari inconsapevoli di tali calcoli(almeno i più).
Mi ha emozionato la contemporaneità dell'evento per cui ho scelto di proposito, la penombra di Caravaggio, dove invece avrebbe dovuto esserci la luce della gioia di una maternità inattesa e misteriosa e la luce del Mantegna dove invece avrebbe dovuto essere il buio della morte.
Simboli, Buio e Luce che riportano all'irruzione di Gesù nel TEMPO e al suo chiudere il libro della morte con la sua Resurrezione.

 

1 commento:

Anonimo ha detto...

Bello.

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.