lunedì 4 aprile 2016

La colla d'oro della Cina

Quando in Cina si rompeva un vaso, i proprietari del vaso incollavano il vaso con una colla speciale a base di oro.
Ciò perché secondo la loro cultura, le cose rotte e poi incollate, andavano valorizzate.
Così l'oro che rivestiva la parte sgretolata, valorizzava la parte stessa e la rendeva luminosa e di valore.
Anche io ho imparato che le cose rotte vanno valorizzate ed esposte alla vista perché restino a futura memoria, del possessore, dell'incauto che ha rotto il vaso, di chiunque voglia ammirare quel vaso stesso.
Se Pandora, avesse agito così, non la ricorderemmo come la vestale delle disgrazie che gli dèi avevano rinchiuso nel vaso. Se Pandora fosse stata più cauta, adesso l'Umanità la ricorderebbe bene.Invece fu causa del suo mal e chi semina vento raccoglie tempeste e in Sicilia, raccoglie uragani. Ecco allora un piccolo "zefiro" fuggiro dal vaso che Rina-Pandora ha incautamente rotto e mai saldato., né con l'oro delle mie scuse, né con la colla della tolleranza. Ha invece nascosto i cocci sotto il tappeto, sperando che nessuno li avrebbe mai trovati. Ma i coperchi del diavolo(ma lei non ci crede) sono di coccio radiopaco e Superman che ha la vista a raggi X li ha trovati.
Avesse fatto come i cinesi, adesso la ricorderei con stima, invece lo faccio col disdoro che si deve ai maleducati e ai bestemmiatori. ecco un piccolo florilegio:



R. Caro Salvo,
non ho mai preso carta e penna (digitali) per scrivere a chicchessia con l’intento di giustificare la linea deontologica del sito. Non l’ho mai fatto perché penso di non dovere giustificazioni a niuno, che il Web sia vasto e Rosebud solo uno sputo in quel mare-magnum, ne deriva che chi vuole leggere altro dovrebbe farlo, andare altrove… in tutta libertà e con la mia benedizione. Dirò di più: non ho esistato a bannare personaggi vari che a diverso titolo intendevano venire in casa mia a dettare legge: io non l’ho mai fatto in casa di nessuno e mai lo farei. Non mi sono mai pentita del mio fare, mai una volta, al più mi sono chiesta perché non l’ho fatto prima. Se scrivo questa nota quindi è perché ho sempre apprezzato il tuo input ...

S.... 1) Mi sento onorato di ricevere una lettera aperta sul tuo sito che davvero amo, perché è battagliero e onesto. E anche se anziché una lettera aperta aveva il sapore di un colpo a lupara (e sai che me ne intendo) tuttavia ci ho sorriso sopra. Non per gli argomenti, anch’essi onesti, ma perché come diciamo in Sicilia tu vuoi ” fari trasiri ‘u sceccu ppa cura”.
Non ho minimamente contestato il tuo diritto di criticare la CEI e DEVI darmene atto. Ti ho infatti ribadito che sei in casa tua e che Rosebud è un GIORNALE laico. Ti ho solo “ammonita” nel tuo tentativo di mettere a tacere quella voce. Giusta la tua critica, sbagliato il modo. Tu hai il DOVERE di ascoltare e il DIRITTO di criticare anche con gli epiteti più crudeli, ma mai, ripeto, mai tappare la bocca a una voce che dissente. Solo i regimi lo fanno e sbagliano.
Che poi tu le reputi credenze, superstizioni, roba da medioevo è un altro discorso. C’è chi ci crede e ci ha dato la vita è meritano li stesso rispetto di Enrico VIII.
O preferisci una mandria di follower appoecorati? Io non mi appecoro. Entro in casa tua bussando e chiedendo permesso. Ma se mi offri un piatto di cardi sapendo che non mi piacciono li rifiuto gentilmente ma resto è magari ti spiego perché non digerisco i cardi.
2) Ho dimenticato cos’era. Ma non importa. Già con 1) credo di averti detto la mia. Se poi nemmeno così ci fossimo capiti… allora prendi un coccio, ci scrivi sopra: SIGMA OMICRON TAU EPSILON RO e andrò in esilio.
Anche Temistocle subì la stessa sorte pur avendo salvato la Grecia dai Persiani.
Ricambio la stima.
Salvo

...
R. PS In ogni caso il “gist” era… mandami pure affanculo se non sei d’accordo… non ho problemi… ma non dirmi che non posso criticare la CEI, il padre, il figlio, lo spirito santo, suo genero o sua cugina… perché mi girano tutte le palle dell’universo.. in tutte le undici dimensioni previste dalla M-Theory teorizzata dal mio amore Ed Witten.
finche’ in questo paese non si comincera’ a dire pane al pane e cane al cane si vivra’ sempre nell’ambiguita’. Di fatto io penso che organismi come la CEI siano una disgrazia… credo anche altre cose che ho potuto verificare solo avvicinandomi anche a scuole tenute dalla Chiesa… e di cui penso tutto il male possibile.  

E qui arriva il bello!!

R.E ti confermo che SONO superstizioni…
Da quando esiste questo pianeta abitato non ci sono MAI state prove del contrario e dai riti macabri degli atzechi ai riti macabri dei cristiani non mi risultano differenze…
Paradossalmente l’unica prova (matematica) dell’esistenza di altre realta’ la sta fornendo la Nuova Fisica ma in ogni caso quelle prove non riguardano dogmi opnabili o messe da tenere urbi et orbi o inginocchiati…
Cosi e’ piaccia o non piaccia alla CEI e ai suoi adepti (non diversi in questo da quelli della dea Kali) ed e’ sostenendo altro he si diffonde l’ignoranza nel mondo e si favorisce la prevaricazione.
Non sara’ stato nel giusto su tutto, ma sulla religione Marx aveva pienamente ragione: è l’oppio dei popoli e, aggiungo io, l’oppio dei poveri.. di spirito.
PS Francamente a me stupisce e preoccupa che un medico la pensi diversamente…. Un poco come un pilota che anziché studiare la fisica fa riti magici per volare…

S. Non vedo perché un medico, per giunta di Rianimazione, di quelli che hanno visto tutto e il cntrario di tutto, di quelli che hanno giocato a scacchi con la Morte, di quelli che sono stati gli “angeli custodi” di almeno 40mila pazienti( è questo il conto che ho fatto in 40 anni di lavoro), non vedo perché, dicevo, quel medico, non debba credere nel trascendente, in un Dio immanente, purissima mente creatrice di un universo complicatissimo e splendido. Chiamalo quantico, chiamalo chimico, chimaalo gravity wave o pulcinella, io ci credo. E davanti a un Essere così intelligente da essere inimmaginabile, IO mi inchino e lo ringrazio.
Tu col tuo laicismo(o ateismo?) fai come credi. Non ti giudico e non ti critico, né tanto meno ti dico di tacere. La CEI? Anch’essa dovrà rendere conto un giorno, come i preti, i muezzin e gli atei e i laici.
Per fortuna quel Dio è misericordia e troverà un giusto a Sodoma e per quel giusto sarà Misericordioso verso TUTTA la città.
Non preoccuparti se io ci credo(e preoccupa… Rina) so essere un bravo medico(ma ho sbagliato tanto anch’io), i miei riti magici e le mie grattate di palle scaramantiche, le ho fatte mille volte, ma altrettante volte ho implorato: “Mio Dio salva tu questo bambino”!
La chiudo qui con quest’argomento.
Buona giornata e con la stima di sempre.
Salvo della lettera aperta.

Il resto, alla prossima puntata.
Il tutto è tratto dalla "Lettera aperta a Salvo Figura" del 16 febbraio 2016 ore 00,02 ora italiana 
del sito rinabrundu.com 

Legenda : S. Salvo
                  R. Rina 

 




 



1 commento:

Anonimo ha detto...


Già letto e riletto tutto....una vergogna...megagalattica, per la signora, ovviamente.

Conserva quei documenti, potranno servire per dimostrare che anche il NULLA vale, ma per pochi e intimi
Ciao ciao
Gavino

BENVENUTO
....a te lettore che passi, ricorda che le parole resteranno e ti sopravviveranno, perciò pesale.